Curriculum

La Dott.ssa fisioterapista esperta in riabilitazione del pavimento pelvico Elisa Borella:

è nata a Venezia il 09 agosto del 1971. Diplomata come Terapista della Riabilitazione nel 1992 presso l’Istituto “La Nostra Famiglia ” di Conegliano Veneto (Treviso).

In convenzione con UNIVERSITA’ degli STUDI di PADOVA –Facoltà di Medicina e Chirurgia

Successivamente ha prestato servizio in strutture private e pubbliche (di ruolo presso l’Ospedale San Camillo di Trento- vedi curriculum vitae).

Iscritta all’Albo Professionale dei Fisioterapisti della Provincia Autonoma di Trento al numero d’ordine 234

Dal Gennaio 2004 ad oggi svolge l’attività libero-professionale a Trento e a Verona.

CURRICULUM

Specializzata in Terapia  Manuale  seguendo le tecniche :

  • Terapia Manuale per il Pavimento Pelvico
  • Manipolazioni  Fasciali – Neuroconnettivali ,
  • Trattamento  Manuale dei Trigger Points
  • Terapia Manuale per il Pavimento Pelvico
  • Fisioscissione
  • Metodo Mckenzie
  • Concetto  Maitland
  • Mobilizzazione del Sistema Nervoso di Butler
  • Manipolazioni articolari  McMennel
  • Pompages articolare muscolare di  Bienfait
  • Kinesio Taping

Linfodrenaggio Manuale Terapeutico secondo il metodo tedesco (docenti della Feldbergklinik)-  RPG (rieducazione posturale globale)

Si occupa della Riabilitazione del Pavimento Pelvico dal 2005 (specializzata presso l’ospedale Gervasutta di Udine con il dottor Paolo Di Benedetto) sia in relazione ai sintomi urologici (incontinenza, urgenza, frequenza, ritenzione), sia da alterazione della statica pelvica (prolasso) sia relativamente alle sindromi dolorose perineali.

Ulteriore formazione con il Prof. Pesce  Francesco  a Roma

Consulente sessuale in formazione

In formazione : per la fisioterapia prima e post intervento nel cambio di genere

Corso Mindfulness in formazione

 

Iscritta all’associazione AIFI Associazione Italiana Fisioterapisti

 

 

 

Membro della Società Italiana  di Urodinamica SIUD  e Membership dell’International Continence Society.

 

 

 

 

 

Membro del Comitato nato nel 2021 con l’obiettivo di ottenere il riconoscimento da parte del Servizio Sanitario Nazionale di vulvodinia e neuropatia del pudendo come malattie croniche e invalidanti nei Livelli Essenziali di Assistenza (LEA).

 

 

 

 

Membro dell’associazione tecnico scientifica di rilevanza nazionale della professione del “Fisioterapista”, che si propone come riferimento per la promozione e la crescita scientifica, etica e umana dei Fisioterapisti nell’interesse degli individui e della comunità.

 

 

 

AINPU ONLUS – Associazione Italiana Neuropatia del Pudendo

 

 

Promoter dell’associazione Lisclea: affetti dalla malattia “lichen scleroatrofico” oggi definito anche “lichen Sclerosus “.